ON MY FACE

There was a time when I felt like a riverbed.

So dry even the stones ran away.

I tried to walk the line, going straight ahead,

picking up my pieces along the way.

 

But today I am walking down

a sunny street in a hidden lonely place.

Within the morning light, you appear and then I feel

the breeze of your soul on my face.

 

There was a time when I felt like an empty road

with no shout of children anymore.

I tried to carry on with that heavy load.

“Loneliness” was written on my door.

 

But today I am walking down

a street in bloom, blessed by your grace.

Within the morning light, you smile at me, and then I feel

the breeze of your soul on my face.

 

My past won’t drag me down.

The snake will remain under the stone.

Your love will be all around

And I won’t be alone.

Never alone.

 

Tomorrow I will walk down

the streets where your love left a trace.

SUL MIO VISO

C’era un tempo in cui mi sentivo come un letto di fiume.

Così secco che perfino le pietre scappavano via.

Cercavo di comportarmi bene, andando dritto,

raccogliendo i miei pezzi lungo la strada.

Ma oggi sto camminando

lungo una strada assolata in un posto nascosto e solitario.

Nella luce del mattino appari e poi sento

la brezza della tua anima sul mio viso.

C’era un tempo in cui mi sentivo come una strada vuota

senza più urla di bambini.

Cercavo di andare avanti con quel pesante carico.

“Solitudine” era scritto sulla mia porta

Ma oggi sto camminando

lungo una strada fiorita, benedetta dalla tua grazia.

Dentro la luce del mattino

Mi sorridi e poi sento

la brezza della tua anima sul mio viso.

Il passato non mi trascinerà giù.

Il serpente rimarrà sotto la pietra.

Il tuo amore sarà tutto intorno

e non sarò solo.

Mai solo.

Domani camminerò

lungo le strade dove il tuo amore lasciò una traccia.