16 GIUGNO: LITOW IN VENDITA NEI NEGOZI DI DISCHI

Un disco che arriva a distanza di 12 anni dall’ultimo. Che a sua volta arrivava a 12 anni dal primo. Tre dischi. Tre uomini diversi. Tre storie e tre mondi differenti. Fuori e dentro. Tre universi quasi irriconoscibili tra loro, per quanta vita mi ha attraversato e ho attraversato.

Questa nuova raccolta di canzoni esce sotto lo pseudonimo di LIGHT&SCARS, perché è quello che sento di essere in questo momento della mia vita. Perché solo attraverso quelli che una volta erano squarci profondi dell’anima, che ora sono segni che raccontano la mappa di un’esistenza, poteva penetrare la luce. Che è sempre guaritrice, LITOW non è una parola inglese ma è un acronimo che sta per Love Is The Only Way. L’amore è l’unica via, l’unica strada. Credo convintamente che l’amore, in tutte le sue sfumature e le sue gradazioni, soprattutto in quelle più semplici e umili, sia l’unica possibilità che abbiamo per cercare di guarire questi tempi imbizzarriti e per uscirne insieme con una nuova luce negli occhi e un nuovo sguardo sull’orizzonte.

Un disco che ha preso forma in un posto magico e meraviglioso sulle colline romagnole, tra Modigliana e Brisighella. Un posto che si chiama IL CRINALE.

12 canzoni affidate ad un grande produttore (Don Antonio Gramentieri), suonato da meravigliosi musicisti (lo stesso Don Antonio, Nicola Peruch, Piero Perelli, Denis Valentini, Daniela Peroni) e registrato da un ingegnere del suono di grande livello (Ivano Giovedì). E con la partecipazione in un brano (Dreamer) di un grande cantautore americano, Alejandro Escovedo.

Inevitabilmente, gli ultimi tre anni sono precipitati pesantemente dentro questi brani. Tre anni che hanno segnato un passaggio epocale e che hanno dolorosamente aperto un solco. Profondo. Un vero crepaccio. Una frattura che, credo, non si potrà mai più ricomporre. Il video di Just a matter of time stabilisce senza esitazione da quale parte del crepaccio l’anima di queste canzoni trova il suo respiro e la sua casa.

 

E il mondo in cui vuole vivere.

 

Buon ascolto e…LITOW!

 

Light and Scars.